SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI: COME SANIFICARE CASA E UFFICIO

Aggiornato il: mag 7

Vuoi una guida chiara e semplice alla sanificazione degli ambienti? La Sanificazione Coronavirus è un mistero? Non perderti d’animo, e vediamo assieme come rendere la tua casa e il tuo ufficio un luogo sicuro e pulito!



Cos’è la Sanificazione?

La sanificazione degli ambienti è il processo necessario a ridurre al minimo la quantità di batteri/virus presenti in tutte le superfici della casa/ufficio. Non azzera completamente i batteri presenti, ma li riduce in modo così significativo da rendere l'ambiente sicuro da infezioni e pericoli per la salute.


La Sanificazione è un processo efficace contro il Coronavirus o Covid 19, così come contro tutti gli altri virus e batteri.


Come sanificare?

Esistono 3 metodi per sanificare in modo sicuro ed efficace: sanificazione chimica, sanificazione con ozono e sanificazione con vapore. Vediamo assieme le differenze


Sanificazione chimica

E' la sanificazione fatta utilizzando prodotti chimici che annullano la carica batterica delle superfici con cui vengono a contatto. Si tratta di soluzioni liquide solitamente a base di acqua ossigenata, alcool, candeggina. Questi prodotti devono essere spruzzati sulle superfici ed impiegano tra 1 e 15 minuti per abbattere la carica batterica.


Sanificazione ozono

È la sanificazione che utilizza l’ozono come principio attivo. L’ozono è un gas naturale che ha un elevato potere sanificante se si deposita sulle superfici da trattare entro circa 20 minuti dalla sua produzione, altrimenti si trasforma in ossigeno perdendo qualsiasi potere battericida. Per sanificare con l’ozono è necessario un ozonizzatore: un macchinario che, come un diffusore d’ambiente, produce l’ozono e riempie l’ambiente da sanificare di questo gas. Bisogna ricordare che la sanificazione ad ozono può essere effettuata solo in ambienti chiusi e senza la presenza di persone perché respirare ozono è pericoloso e causa irritazioni e patologie alle vie aeree di persone e animali. Questo procedimento per sanificare impiega tra i 10 ed i 100 minuti in base alla dimensione dell’ambiente. Se ti interessa la Sanificazione con Ozono, leggi la Sanificazione con Ozono: la guida completa.

Sanificazione vapore

È la sanificazione che utilizza il vapore acqueo come principio attivo. Il vapore acqueo è la sostanza che si produce quando l’acqua supera i 100 gradi e bolle. Quando i batteri presenti su una superficie entrano in contatto con vapore acqueo a pressioni superiori ai 4/5 bar, vengono abbattuti dallo shock termico quasi istantaneamente. Per sanificare con il vapore è necessario utilizzare un pulitore a vapore (vaporetto) ed utilizzarlo per pulire le superfici in sostituzione del tradizionale spazzolone o mocio. È importante scegliere un vaporetto che abbia le caratteristiche di pressione e temperatura sufficienti a sanificare e non semplicemente a pulire. Questo procedimento impiega pochi secondi per sanificare la superficie trattata.

Esistono altre metodologie per la sanificazione degli ambienti, tuttavia chimica, ozono e vapore rappresentano i metodi più efficaci e sicuri.

Da ultimo ricordate che anche il metodo più efficace e sicuro può risultare inutile se non applicato correttamente, è fondamentale seguire poche piccole regole sia nella scelta dei prodotti che nella modalità di utilizzo. Per scoprire pro e contro di ciascun metodo di sanificazione leggi il mio articolo su Quale Sanificazione scegliere?


#sanificazione


15 visualizzazioni

CONTATTAMI: 

© 2020 by MissClean: l'esperta della pulizia