SANIFICAZIONE CON OZONO: LA GUIDA COMPLETA

In questo articolo parliamo della Sanificazione con Ozono detta anche Ozonizzazione o Sanificazione Ozono, insomma il procedimento per igienizzare gli ambienti utilizzando l’Ozono come principio attivo contro batteri e virus.


Da quando il COVID 19 (coronavirus) è entrato nelle nostre vite, l’ozono è diventato un argomento ricorrente: sono presenti innumerevoli servizi e macchinari che promettono miracolosi risultati di sanificazione con l’ozono, di tutte le dimensioni e prezzi, con tecnologie UV, piastre, tubi….facciamo un po’ di ordine e cerchiamo di riassumere in modo chiaro e completo come si può sanificare con l’ozono e cosa occorre sapere per attrezzarsi.


Cos’è l’Ozono?


L’ozono è un gas che si forma naturalmente negli strati alti dell’atmosfera. Si tratta di un componente instabile che tende a trasformarsi rapidamente in ossigeno e da questa instabilità deriva il suo potere ossidante alla base del suo potere sanificante. Dato che è poco stabile non può essere acquistato né in bombole, come il metano, né in liquido, come il GPL, deve essere prodotto da appositi apparecchi, chiamati ozonizzatori, che convertono l’ossigeno nell’aria in ozono. Questo processo viene chiamato ozonizzazione.



Come si sanifica con l’Ozono?

Per sanificare un ambiente con l’Ozono bisogna riempire di questo gas l’ambiente da trattare per un periodo di tempo sufficiente a far entrare in contatto l’ozono con tutte le superfici da trattare. Deve essere effettuato uno studio preciso su ciascun ambiente da sanificare per poter calcolare la quantità di ozono ed il tempo in cui la sanificazione è efficace, per questo i macchinari all’ozono in ambito industriale sono disegnati appositamente. E’ importante anche ricordare che, per una sanificazione reale e duratura, è necessario che l’ambiente venga prima pulito e solo successivamente sanificato con l’ozono. Sanificare senza pulire riduce di molto l’efficacia del trattamento e, spesso, né annulla l’efficacia.

Dove viene utilizzato l’Ozono?

L’azione sanificante dell’ozono viene utilizzata in svariati ambiti come ad esempio il trattamento dell’acqua potabile, la santificazione in ambito alimentare (caseifici, macelli), il trattamento dell’aria (eliminazione degli odori). Queste applicazioni sono approvate e confermate dal Ministero della Salute e da diverse organizzazioni internazionali. Per poter essere efficace il trattamento con ozono deve rispettare determinati parametri e tempi di applicazione che sono necessari.


Svantaggi dell'Ozono

L’ozono è dannoso per la salute umana ed animale, se respirato provoca irritazioni alle vie respiratorie. L'uso dell'ozono per sanificare gli ambienti deve essere fatto a stanza vuota, chiusa e questo spesso non è possibile. Ad esempio non è possibile sanificare la cucina mentre si sta in camera, bisogna uscire dall’appartamento o cambiare piano. I tempi per avere una buona sanificazione, soprattutto in spazi ampi o con molti oggetti e superfici, sono lunghi. Può volerci anche più di un ora alla quale va aggiunto il tempo di “riposo” e quello necessario per arieggiare l’ambiente.

Infine, l'ozono per pulire non serve, ma occorre prima del trattamento con ozono effettuare una pulizia dell'ambiente da trattare. Per questo non è possibile utilizzare l’ozono per sanificazioni periodiche come ad esempio per sanificare i camerini di un negozio di abbigliamento, oppure per sanificare un taxi tra una corsa e l’altra. Per tutti questi motivi l’ozono non è utilizzato negli ospedali.

Conclusioni

L’Ozono è un metodo naturale ed economico per sanificare, molto potente ma che richiede attenzione e che, se non impostato correttamente, può risultare inutile e, in molti casi, anche contro-producente.

Se vuoi sapere come utilizzare la sanificazione con l’Ozono in modo sicuro ed efficace, leggi i consigli di Miss Clean per usare l’Ozono. Troverai una selezione degli ozonizzatori in commercio, i consigli sui parametri e dove è più consigliato utilizzare l’Ozono per sanificare. A presto Miss Clean

4 visualizzazioni

CONTATTAMI: 

© 2020 by MissClean: l'esperta della pulizia